HOME PAGE mappa contatti Cerca

Cerca persone, pagine e documenti all'interno del sito.

Produzione artistica e ricerca

Stagione inverno - primavera 2011

Belcanto e recital pianistici, gli omaggi a Liszt e Margola, l’annuale vetrina del premio Caraian, performance per strumenti a fiato e concerti nel segno delle nuove tecnologie: dal 2 marzo il nuovo cartellone dei ‘Mercoledi’ del Tartini’, come sempre un viaggio musicale fra repertorio classico e sonorità contemporanee, fra interpretazione e ricerca. Di scena, fino al 30 maggio, anche interpreti e concertisti di grande prestigio internazionale.

Locandina

Programma completo

 

Sarà il raffinato concerto per contrabbasso e pianoforte, protagonista il Duo Sciascia – Leonardi, da molte stagioni applaudito sulle scene nazionali e internazionali, a inaugurare, mercoledì 2 marzo (ore 20.30), il nuovo cartellone dei “Mercoledì” del Conservatorio Tartini, come sempre di scena nell’Aula Magna di via Ghega 12 a Trieste. Al talento e alla consolidata alchimia dei due musicisti, il contrabbassista Stefano Sciascia e il pianista David Giovanni Leonardi, saranno affidate mercoledì sera pagine musicali di Pergolesi, Vivaldi, Saint Saens, Bottesini e Koussevitzky. Ingresso libero, previa prenotazione, info 040.6724911. Belcanto e recital pianistici, performance per strumenti a fiato e concerti nel segno delle nuove tecnologie, gli omaggi a Liszt e Margola, l’annuale vetrina del Premio Caraian e molte altre proposte si avvicenderanno per il nuovo cartellone dei “Mercoledì del Tartini” fino al 30 maggio, in un viaggio musicale fra repertorio classico e sonorita’ contemporanee, fra interpretazione e ricerca.

La rassegna proseguirà mercoledì 9 marzo con una serata di belcanto affidata a tre giovani e talentuosi cantanti, avviati a una importante carriera concertistica: Jasna Dineva soprano, Dejan Maksimovic tenore e Silvio Sirsen pianoforte. “Donna non vidi mai. Amore, dovere, passione nel melodramma italiano” ci accompagnerà nel magico mondo del melodramma, spaziando fra arie immortali di Verdi (Don Carlo), Puccini (Madama Butterfly e Manon Lescaut). Mercoledì 16 marzo i riflettori saranno puntati sul piano recital dell’interprete finlandese Katariina Liimatainen, nota per molti riconoscimenti conseguiti in ambito europeo (in Italia all’International Franz Liszt Piano Competition - terzo premio ‘92) e per l’intensa carriera internazionale, solistica e cameristica con il Focus Piano Trio. In scaletta musiche di Leoš Janáček, Jean Sibelius e Franz Liszt. Il Quartetto di flauti “Berthomieu” (Fabio Bacelle, Chiara Semino, Stefania Soave e Antonio Vivian) - così denominato in omaggio al compositore francese Marc Berthomieu che si è dedicato con particolare attenzione all’ensemble di flauti – sarà protagonista del concerto in programma mercoledì 23 marzo. Nella serata del 30 marzo il testimone passerà ad un altro piano recital, quello di Stefano Scarpel che presenterà pagine musicali di Franz Liszt (1811-1886), da 12 Études d’Éxécution Transcendante e di Maurice Ravel da Miroirs. “New technology evening”, una serata dedicate alle sonorità di nuova tecnologia ed a brani ‘acusmatici’ (ovvero per elettronica sola) è la proposta in cartellone mercoledì 6 aprile, a cura di Michelangelo Lupone, compositore, ricercatore eclettico, autore di opere strumentali ed elettroniche.

“Musica per immagini” è il tema della serata in programma mercoledì 13 aprile, impreziosita da alcune prime esecuzioni assolute: una proposta di Ecoensemble Trio (Morena Mestieri flauto, Paola Fundarò oboe, Anna Bellagamba pianoforte), formazione interamente femminile, fra i pochi gruppi europei che si dedica esclusivamente allo studio e all'interpretazione del repertorio per flauto, oboe e pianoforte. “Franz Liszt piano works”, mercoledì 20 aprile, intreccerà il talento di due giovani pianisti in ascesa, Lucia Zarcone e Gabriele Mastrogiovanni, con repertorio interamente dedicato al grande compositore. Si prosegue mercoledì 27 aprile con “Marimba e Vibraphone Recital”, protagonista il percussionista Gabriele Petracco accompagnato da Rossella Fracaros al pianoforte e Daniele Ruzzier al flauto, mentre è in programma mercoledì 4 maggio la serata finale del “Premio Caraian”, giunto quest’anno alla XXV edizione, dedicata al Contrabbasso. Il concerto dei vincitori sarà come sempre ospitato dal Conservatorio Tartini.

Musiche di Brahms, Janàcek e Prokofiev saranno al centro del concerto in cartellone mercoledì 11 maggio, affidato al prestigioso Duo Sinossi, ovvero Lorenzo Cossi pianoforte e Marianna Sinagra cello, interpreti noti e apprezzati: violoncello, già prima parte del Teatro S. Carlo di Napoli, dell’orchestra “L. Cherubini” diretta da Riccardo Muti, Marianna Sinagra ha suonato con l’orchestra del “Teatro alla Scala” di Milano ed è ora concertino presso il Teatro “G. Verdi” di Trieste. Lorenzo Cossi, pianista, è stato premiato in importanti concorsi internazionali e due volte finalista al prestigioso Concorso “F. Busoni” di Bolzano.

Mercoledì 18 maggio ancora un appuntamento di grande prestigio: quello con il polistrumentista Fabio Accurso, impegnato a liuto e arciliuto nel concerto “Varietie of lute lessons”, affiancato per l’occasione dalla cembalista Paola Erdas. L“Omaggio a Franco Margola”, affidato al Duo Jacopo Francini cello e Damiano Giorgi pianoforte caratterizza il penultimo concerto in cartellone, mercoledì 25 maggio: in programma, oltre alla Sonata in mi min per violoncello e pianoforte di Margola, musiche di Lekeu, Faure’ e Casella. Infine, sarà il Wind & Brass Ensemble diretto da Franco Poloni, forte di ben 18 elementi della classe di musica d’insieme Fiati, a siglare, lunedì 30 maggio con un programma interamente dedicato ad autori del ‘900, il programma dei “Mercoledì del Tartini”, inverno – primavera 2011.

Documenti

INV_PRIMAVERA 2011 completo (2) 3.pdf 12.8 kB