HOME PAGE mappa contatti Cerca

Cerca persone, pagine e documenti all'interno del sito.

Produzione artistica e ricerca

Stagione autunno - inverno 2014

14 EVENTI CONCERTISTICI NEL PROGRAMMA DEI ‘MERCOLEDI’ AUTUNNO – INVERNO DEL CONSERVATORIO TARTINI: DAL 22 OTTOBRE 2014 AL 28 GENNAIO 2015 UN CARTELLONE MUSICALE CROSSOVER

Locandina

Programma di sala

UN CARTELLONE MUSICALE CROSSOVER: DAL BEETHOVEN DELLA KREUTZER SONATA ARRICCHITO DA LETTURE SU TESTI DI LEV TOLSTOJ AI REPERTORI PER ORGANO, DAL BAROCCO AL CONTEMPORANEO.
OMAGGIO A BACH, FRA CANTATE E MOTTETTI CON IL CORO DEL FRIULI VENEZIA GIULIA E L’ENSEMBLE BAROCCO; KAMMERMUSIK E CONTAMINAZIONI JAZZ CON SKORMAH MODERN QUARTET. TORNANO DUE NOTI CONCORSI PIANISTICI: IL ‘MARIZZA’ CHE APRE IL PROGRAMMA, MERCOLEDI’ 22 OTTOBRE E IL PREMIO MARIA GRAZIA FABRIS IL PRIMO DICEMBRE. 
IN CARTELLONE CONCERTISTI INTERNAZIONALI COME IL SOPRANO SHIRLEY CLOSE E IL PIANISTA SILVANO ZABEO IN ‘AMERICAN SONGS’, E ANCORA IL DUO ITALO SPAGNOLO JOSE ENRIQUE BOUCHÉ E BRENNO AMBROSINI, CELLO - PIANOFORTE FRA BEETHOVEN E LE SONORITA’ LATINE.

TRIESTE – Un cartellone musicale crossover, dove si incrociano proposte concertistiche legate al repertorio classico dei Maestri e alle contaminazioni fra Musica da Camera e jazz, fra belcanto e modern tunes, fra Beethoven e le sonorità spagnole, passando dal repertorio per organo e i compositori romantici. Comune denominatore delle 14 serate, in programma dal 22 ottobre 2014 al 28 gennaio 2015, è innanzitutto il Conservatorio Tartini di Trieste, che si apre ancora una volta al pubblico della città con una rassegna ideata nel segno di proposte concertistiche di alta qualità curate dal Direttore Massimo Parovel e dal delegato alla produzione artistica Roberto Turrin, con ingresso libero previa prenotazione, info tel. 040.6724911 www.conservatorio.trieste.it 
Con il concerto dei vincitori dell’edizione 2014 del Premio Marizza si apriranno, nella serata del 22 ottobre (ore 20.30, Aula Magna del Tartini), i ‘Mercoledì’ del Conservatorio per la tranche autunno – inverno 2014/2015: la XVIII edizione del Premio Pianistico Internazionale “Stefano Marizza” è organizzata dall’Università Popolare di Trieste in collaborazione con il Conservatorio Tartini e la famiglia Marizza, per promuovere la cultura musicale nel nome del giovane pianista scomparso prematuramente. Il concorso si svolgerà da lunedì 20 a mercoledì 22 ottobre.
Di altissima suggestione la seconda proposta in cartellone: mercoledì 29 ottobre la serata ruoterà intorno alla Kreutzer Sonata, nella partitura celeberrima di Ludwig van Beethoven (Sonata n. 9 in La maggiore op. 47 “a Kreutzer”), affidata al violinista Matteo Ghione accompagnato dalla pianista Sara Radin. L’omaggio alla ‘Kreutzer’ si completa con letture dell’attore Pierluigi Pintar, voce narrante su testi dal romanzo “Sonata a Kreutzer” di Lev Tolstoj: un'opera ispirata dalla partitura di Beethoven e a sua volta ispiratrice del successivo Quartetto di Leoš Janáček (Quartetto n. 1 “Sonata a Kreutzer”) che pure sarà eseguito per Quartetto d’archi con Paolo Skabar e Matteo Ghione al Violino, Jacopo Toso alla Viola e Alberto Petterle al Violoncello. Si prosegue mercoledì mercoledì 5 novembre con il “Flute & Piano Duo Recital” che vedrà protagoniste Bayarma Rinchinova Flauto ed Evgenia Goranova Pianoforte, su musiche di Faure’, Poulenc, Hindemith, Bartok. Le due giovani e talentuose musiciste, rispettivamente russa e bulgara, si stanno specializzando al Biennio del Conservatorio Tartini. E’ dedicato alla musica per organo il percorso che si aprirà mercoledì 12 novembre, con Vincenzo Ninci e Riccardo Cossi su musiche di Reger, Schumann, Viozzi, Bossi, Esposito e Bonnet, in un repertorio che metterà a confronto “Italia, Francia e Germania: contrasti ed affinità fra ‘800 e ‘900”. La seconda parte del progetto dedicato all’organo è in programma mercoledì 21 gennaio: gli organisti Roberto Brisotto e Daniele Toffolo si esibiranno in un repertorio che viaggia “Dal Barocco al Contemporaneo” su partiture di Bach, Rheinberger, Buxtehude, Vierne e Michel.

Ospitalità d’eccezione nella serata di mercoledì 19 novembre: nella Chiesa Luterana di Largo Panfili, alle 20.30, sarà infatti di scena il Coro del Friuli Venezia Giulia diretto da Cristiano Dell’Oste e affiancato dall’ Ensemble barocco per una serata dedicata a “Komm, Jesu, komm” su Mottetti e Cantate di Johann Sebastian Bach. Direttori Elia Macrì e Simone Nucciotti. Caratterizzato dalla gestione modulare del suo organico, che gli consente di passare dal piccolo gruppo ristretto fino ad arrivare al grande coro sinfonico, il Coro del Fvg è una delle realtà musicali più attive sul piano culturale con decine di produzioni all’attivo, presentate in Italia e in Europa. E’ stato diretto da oltre 50 direttori d’orchestra fra i quali spicca il nome di Riccardo Muti. Mercoledì 26 novembre spazio al “Cello & Piano Duo Recital” con due strumentisti d’eccezione, Jose Enrique Bouché Cello e Brenno Ambrosini Pianoforte. In scaletta musiche che viaggiano da Beethoven alla migliore tradizione musicale spagnola, con Romberg, Nin e Cassado’. Il concerto è organizzato in collaborazione con il Conservatorio Superior de musica di Castellon (Spagna). Lunedì primo dicembre si rinnova l’appuntamento con il Premio pianistico “Maria Grazia Fabris” che festeggia quest’anno la sua X edizione. E mercoledì 3 dicembre i riflettori si sposteranno sul concerto dello Skomrah Modern Quartet, ovvero Giorgio Giacobbi Sax, Marco Bolfelli Chitarra elettrica, Dragana Gajic Violino e Mitsugu Harada Contrabbasso. Il programma della serata prevede un percorso musicale dedicato alla dialettica fra testo musicale scritto e improvvisazione. Skomrah Modern Quartet è un gruppo di “Modern Chamber Music” nel quale s'incontrano idee musicali senza confine fra generi musicali, ispirate alla musica classica, al jazz ma anche alla musica etnica e popolare. Mercoledì 10 dicembre si prosegue con “American Songs”, una serata in collaborazione con Florida State University che vedrà protagonista il soprano statunitense Shirley Close, accompagnata dal pianista Silvano Zabeo in un florilegio di musiche: Beach, Cadman, Bonds, Bernstein, Copland, Barber, Pearson Thomas, Rores e Cipullo sono i compositori selezionati. Due eventi concertistici legati alla programmazione istituzionale del Conservatorio Tartini sono in programma sabato 13 e mercoledì 17 dicembre: si tratta del Concerto di apertura dell’Anno Accademico 2014 – 2015, come sempre di scena nella Sala Tripcovich con l’Orchestra degli studenti del Conservatorio guidata dal direttore Antonino Fogliani, solista al pianoforte Nicola Losito. E del Concerto di Natale degli allievi del Tartini: i giovani allievi più promettenti dimostreranno la loro crescita formativa e le abilità conseguite nell’arte musicale. Il 2014 dei ‘Mercoledì’ ripartirà nella serata del 14 gennaio con il Piano Recital che vedrà protagonista Mose’ Andrich su musiche di Beethoven, Ravel, Liszt e Andrich. Mose’ Andrich spazia dal repertorio pianistico classico-romantico agli standard della grande tradizione improvvisativa del ‘900; il prestigioso Berklee College of Music di Boston lo ha selezionato per partecipare alle clinics che si tengono ogni anno a Perugia nell’ambito di Umbria Jazz. A suggellare i ‘Mercoledì’ autunno – inverno sarà, nella serata del 28 gennaio, il concerto dedicato a “Liederabend”, affidato al baritono Erdem Karakas e alla pianista Naile Ilgaz, in collaborazione con “Istanbul Universitesi”. Il programma prevede musiche di Aleksandr Yegorovic e Max Reger.

 

 

 

Documenti

LIBRETTO corretto finale.pdf 460.9 kB
LOCANDINA.pdf 114.7 kB