HOME PAGE mappa contatti Cerca

Cerca persone, pagine e documenti all'interno del sito.

Produzione artistica e ricerca

Stagione autunno - inverno 2012

Inizia il 3 ottobre 2012 alle 20.30 il ciclo autunnale dei Mercoledì del Conservatorio 2012. Una nuova proposta di ben 17 serate improntate a varietà di repertori e formazioni musicali, destinata a valorizzare l'offerta istituzionale del Tartini.

Programma completo

Locandina

Sarà un affettuoso concerto omaggio nel trentennale della scomparsa, dedicato all’eclettica artista triestina Lilian Caraian, a inaugurare, mercoledì 3 ottobre (ore 20.30, Aula Magna del Conservatorio Tartini), i “Mercoledì del Conservatorio” autunno – inverno 2012 – 2013, di scena fino al 6 febbraio in un cartellone di ampio respiro che include quest’anno anche il concerto per Giulio Viozzi nel centenario della nascita, un percorso in tre tappe sul Novecento per pianoforte, percussioni, violoncello e tromba, i Recital dedicati a pianoforte, armonica e accordeon, la Serata di Belcanto nel segno del Romanticismo italo-russo e gli appuntamenti con la festosa inaugurazione dell’Anno Accademico, i premi pianistici Stefano Marizza e Maria Grazia Fabris, il Concerto di Natale 2012. Promossi dal Conservatorio Giuseppe Tartini di Trieste e curati dal direttore Massimo Parovel con il prof. Roberto Turrin, di scena come sempre dalle 20.30 nella sede centrale del Conservatorio (via Ghega 12), tutti i concerti sono proposti con ingresso libero previa prenotazione. Info: tel. 040.6724911.

Come anticipato, sarà l’Omaggio a Lilian Caraian – concertista, pittrice, poetessa e ungimirante ‘mecenate’, con il suo lascito testamentario, per molte generazioni di giovani artisti - ad aprire, mercoledì sera, il programma di questa nuova stagione di concerti: protagonista d’eccezione sarà la pianista Reana De Luca, vincitrice della prima edizione del Concorso Caraian, affiancata per l’occasione dal Duo vincitore dell’edizione 2012, composto da pianoforte Duo Valentina Danelon al violino e Beatrice Orlandi al pianoforte. In programma pagine musicali di Rachmaninov e Poulenc. Il concerto sarà preceduto da interventi di Fabio Pirona, Anna Rosa Rugliano, Romolo Gessi, Paolo Marani. Reana De Luca, si è perfezionata al Mozarteum di Salisburgo, al conservatorio M. Ravel di Parigi e all’accademia di S. Cecilia a Roma, dove ha conseguito il diploma sotto la guida di Sergio Perticaroli. Vincitrice assoluta ai concorsi “Premio Venezia” della Fenice a Venezia e “E. Porrino” a Cagliari e premiata in numerosissimi altri concorsi, si è esibita in qualità di solista in prestigiose sedi musicali nazionali e internazionali. Il Duo Danelon-Orlando attualmente frequenta la Scuola Superiore Internazionale di Musica da Camera del Trio di Trieste, sotto la guida dei maestri Renato Zanettovich, Dario De Rosa e Maureen Jones.

I “Mercoledì del Conservatorio” proseguono mercoledì 10 ottobre con una proposta di assoluta originalità: “Cecilia” è la libera riduzione musicale dal romanzo Stabat Mater di Tiziano Scarpa. Una performance affidata alla giovane violinista Eleonora Montagnana in collaborazione con i corsi di Arte Scenica, Musica di Insieme per Archi e Clavicembalo. Mercoledì 17 ottobre si prosegue con la prima tappa di un percorso dedicato al Novecento: per “Colori del ’900 - I°” si esibiranno Alex Kuret alle percussioni, Rossella Fracaros e Hiromi Arai al pianoforte su musiche di Beck, Pérez Tedesco, Gibson, Xenakis, Ewazen; il 30 gennaio 2013 andrà in scena “Colori del ’900 - II°”, protagonisti Andrea Bonaldo tromba e Dimitri Candoni pianoforte, su musiche di Barat, Friedman, Bartòk, Hubeau, Takemitsu. E inoltre, completa l’itinerario legato al Novecento la serata del 28 novembre, che propone “Verso il ’900 italiano” con il Duo Jacopo Francini violoncello e Monica Cattarossi pianoforte, su musiche di Cilea, Ferrara, Martucci.

Mercoledì 24 ottobre riflettori sul XVI Premio Pianistico Internazionale “Stefano Marizza”: in serata il Concerto dei vincitori promosso in collaborazione con l’Università Popolare di Trieste e la famiglia Marizza. Mercoledì 7 novembre il testimone passerà al Trio Arai-Ghione-Pinosa, con Hiromi Arai al pianoforte, Matteo Ghione al violino e Francesco Pinosa al violoncello. Si prosegue, il 14 novembre, con una conferenza concerto dedicata ad “Armonica a mantice: il metodo di Giuseppe Greggiati”. Protagonisti dell’evento saranno Ilaria Nardi e Corrado Rojac alla fisarmonica.

Grande attesa, domenica 18 novembre (ore 18.00 - Sala de Banfield-Tripcovich) per l’evento di Apertura dell’Anno Accademico 2012-2013. Come sempre, di scena il Concerto degli studenti del Conservatorio “G. Tartini” in un festoso programma dedicato alla città. La sera dopo, lunedì 19 novembre, di scena il piano recital che impegnerà il pianista lettone Juris Žvikovs su pagine di Vitols, Haydn, Rachmaninov, Vasks, Kapustin. L’evento è organizzato in collaborazione con Latvian Academy of Music di Riga. Sabato primo dicembre, alle 16.00 ancora un appuntamento tradizionale per i “Mercoledì”, quello con il Premio Pianistico “Maria Grazia Fabris” VIII edizione – 2012, organizzato in collaborazione con il Conservatorio “J. Tomadini” di Udine e con la famiglia Gherbitz.

Mercoledì 5 dicembre si festeggia l’ “Omaggio a Giulio Viozzi” nel centesimo anniversario della nascita del compositore triestino: saranno quattro musicisti della città – Sinead Nava al violino, Giorgio Selvaggio alla viola, Pietro Serafin al violoncello e Patrizia Tirindelli al pianoforte – a ricordarlo in un appassionato concerto-tributo. Mercoledì 12 dicembre il cartellone prevede un originale Voice e Accordeon Recital con Ljubov Judcenko Košmerl soprano e Dražen Košmerl fisarmonica, su musiche di Händel, Mozart, Bach, Berinski, Piazzolla, Podgaits, de Falla, Weill. E mercoledì 19 dicembre, spazio al tradizionale Concerto di Natale che impegnerà i giovani allievi del Conservatorio, come sempre in collaborazione con la Scuola di Musica di Capodistria.

Si riparte mercoledì 16 gennaio con il Clarinet-Piano Recital che impegna i solisti Sebastiano Marzullo clarinetto e Igor Cognolato pianoforte su pagine musicali di Weber, Brahms, Françaix, Bernstein. Per voce e pianoforte il recital di mercoledì 23 gennaio “Oltre le distanze: tra l’Italia e la Russia”, nel segno di autori e pagine romantiche di Rimski-Korsakov, Borodin, Mussorgsky, Rachmaninov, Dargomijsky, Cajkovskij, Balakiryev, Cui e di Cantoni, Longo, Tosti, Tofano, Zenoni, Gordigiani. Protagonisti saranno il baritono Erdem Nusret Karakaš e il pianista Müge Hendekli. Infine, mercoledì 6 febbraio appuntamento con il Piano Recital conclusivo di Rosella Clini, su musiche di Schumann, Beethoven, Rachmaninov. Un evento in collaborazione con il Conservatoire Royal di Mons.